News

Cosa significa fare gestione documentale e dematerializzazione? Scopri come si possono rivedere completamente i processi e i flussi di lavoro aziendali e come avviene la trasformazione dei documenti da cartaceo a digitale

 08/05/2019

 News

 3 min.


Gestione documentale e dematerializzazione: facciamo chiarezza

  Gestione Documentale, Conservazione Digitale, Dematerializzazione, Digitalizzazione

Cosa significa fare gestione documentale e dematerializzazione? Si tratta di due concetti diversi tra loro, in un caso si fa riferimento alla possibilità di rivedere completamente i processi e i flussi di lavoro aziendali, nell'altro, alla trasformazione dei documenti da cartaceo a digitale. Ma entriamo nel dettaglio di entrambi, partendo proprio dalla dematerializzazione.


Gestione documentale e dematerializzazione: facciamo chiarezza


 Dematerializzazione, obiettivo eliminazione della carta

La dematerializzazione implica una serie di processi finalizzati a convertire tutti i documenti da cartacei a informatici. I documenti (secondo il regolamento europeo eIDas del 2014) così realizzati devono naturalmente mantenere stesso valore giuridico, probatorio e archivistico di quelli cartacei.

Più nello specifico, i fini della dematerializzazione sono due: promuovere l'adozione di nuovi criteri per evitare o ridurre la creazione di documenti cartacei e, d'altra parte, sostituire quelli già esistenti negli archivi trasformandoli in digitale. Ciò significa compiere le seguenti attività:

  • protocollazione, per certificare la provenienza e la data di acquisizione del documento, identificandolo in maniera univoca, e per garantire la sicurezza e l'integrità dei dati e l'accesso diretto solo a coloro che ne hanno diritto e non violare, cioè, la legge sulla privacy;

  • classificazione e fascicolazione: per individuare ciascun documento e associarlo agli altri che fanno parte della stessa pratica, il fine è la creazione di vari contenitori logici di documenti;

  • apporre firma qualificata o digitale: è il risultato di una procedura che garantisce autenticità e integrità dei messaggi e documenti scambiati e archiviati, la firma accerta infatti l'identità del sottoscrittore e garantisce l'integrità del suo contenuto (ossia che nessuno lo ha modificato);
  • conservazione a norma: mediante la conservazione digitale (secondo i dettami dell'art.44 del CAD-Codice dell'amministrazione digitale) sono custoditi i documenti digitali in modo sicuro, tra l'altro, non solo i contenuti in sé ma anche le informazioni necessarie per poterli riprodurre nella loro identica forma esteriore in cui sono stati prodotti in origine.

 Cos'è la gestione documentale elettronica e quali vantaggi determina in azienda

Ogni processo aziendale inizia e termina con la produzione di uno o più documenti, la gestione documentale elettronica risulta essere quindi fondamentale per compiere concretamente la digital transformation delle organizzazioni. Digitalizzare i flussi documentali significa infatti promuovere efficienza nell'intera azienda rendendo più agili i processi, migliorando la qualità del lavoro e risparmiando sui costi.

Un software di gestione documentale completo è in grado di recepire qualsiasi tipo di documento (da quelli cartacei alle immagini, passando naturalmente per i fogli elettronici eccetera), indicizza le informazioni raccolte, quindi integra e rende fruibili velocemente i dati per coloro che li richiedano, ovviamente poi deve essere compliant alle normative relative alla firma, alla fatturazione elettronica e alla conservazione digitale.

Tra i vantaggi immediati che possono essere sperimentati dall'utilizzo di soluzioni per la gestione elettronica documentale vi sono: aumento della produttività e diminuzione delle inefficienze (l'automazione di alcune attività promossa da questi sistemi rende più veloce l'attività e, al tempo stesso, mette al riparo da possibili errori umani) e dei costi, a partire da quelli generati dalla carta e dalla gestione degli archivi tradizionali.

Inoltre, dove la gestione documentale diventa patrimonio dell'organizzazione nel suo complesso, ossia quando sono utilizzate applicazioni per la gestione documentale che promuovono la collaborazione tra i vari reparti, i benefici si moltiplicano e soprattutto viene portata in azienda una nuova cultura all'insegna dell'accessibilità, della fruibilità e della condivisione dei dati. Un software documentale efficace da questo punto di vista deve supportare i processi collaborativi aziendali, essere fruibile da più dispositivi, favorire una migliore gestione di pratiche e workflow di approvazione, in generale, rimuovere la rigidità dei flussi di lavoro (possibilmente andando oltre l'utilizzo della posta elettronica, sistema molto meno immediato di altri strumenti di comunicazione ormai naturalmente utilizzati tra privati e poco sicuro perché spesso colpito da attacchi malware, phishing eccetera, preferendole, per esempio, i canali social più diretti e collaborativi).


Avvalersene già da oggi di un sistema documentale completo significa arrivare preparati e con gradualità ad un importante cambiamento di offerta sul mercato e sfruttarne da subito i vantaggi in termini di sicurezza, spazio, tempo e denaro.

MIGLIORA LA GESTIONE DEI DOCUMENTI AZIENDALI!

Se non lo hai ancora fatto, scarica la tua copia gratuita della guida: Gestione del flusso documentalee scoprirai i passi da seguire! 

 

 

Articoli correlati

News

Gestione documentale e protocollo informatico: le linee guida fornite dalla normativa

La gestione dei flussi documentali prevede l'assegnazione e registrazione di un numero di protocollo, la classificazione e fascicolazione dei documenti stessi affinché possano essere conservati. Scopri le principali tappe legislative

Continua

News

Un riepilogo sulla normativa per la gestione documentale

Scopri cosa ha portato la volontà di semplificare il rapporto con la pubblica amministrazione e garantire maggiore fluidità di comunicazione tra le varie organizzazioni

Continua

News

NSO: quali impatti per gli Enti e le Strutture Sanitarie?

In vista dell’introduzione dell’obbligo di utilizzare l’NSO – Nodo Smistamento Ordini, i soggetti coinvolti si interrogano su quali saranno gli impatti di tale innovazione. Il nuovo sistema potrà sospingere in avanti le imprese nel loro percorso di dematerializzazione?

Continua

News

Quali sono le soluzioni per la gestione documentale più diffuse

Per riuscire ad ottimizzare i processi della tua azienda, scopri quali caratteristiche deve avere la soluzione per la gestione elettronica dei documenti più adatta alle tue necessità.

Continua