Normativa

Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni

 25/07/2017

 Normativa

 2 min.


Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni

  Fatturazione Elettronica, Agenzia delle Entrate, Trasmissione Telematica, Trasmissione Telematica dati fatture, Decreto

22/04/2015 Decreto legislativo trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni

Il Consiglio dei Ministri il 21 aprile 2015 ha approvato, in via preliminare, il decreto legislativo che introduce misure volte ad incentivare, mediante la riduzione degli adempimenti amministrativi e contabili a carico dei contribuenti, l’utilizzo della fatturazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi.

Il decreto sulla fatturazione elettronica fra privati prevede che l’opzione sia facoltativa, a partire dal primo gennaio 2017, in cambio di una serie di vantaggi per le imprese tra cui l’esenzione dallo Spesometro (la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA), le comunicazioni alle dogane relative alle operazioni intra-comunitarie previste dall’articolo 50, comma 6, decreto legge 331/1993 (limitatamente alle prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro paese UE), la priorità nei rimborsi IVA (entro tre mesi dalla presentazione annuale).

Il cambiamento che introduce l’utilizzo della fatturazione elettronica tra imprese, oltre a premiare le aziende che operano in trasparenza, consente l’adozione di nuovi strumenti in grado di migliorare il modo di lavorare eliminando completamente l’uso della carta in azienda.

Le regole tecniche e i termini per la trasmissione telematica delle fatture secondo principi di semplificazione, economicità e minimo aggravio per i contribuenti sono definite con un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate. Importanti novità riguardano anche le modalità nuove e semplificate per i controlli fiscali (che saranno dettagliate con un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze). I controlli potranno essere effettuati, anche ‘da remoto’, riducendo così gli adempimenti dei contribuenti ed evitando di ostacolare il normale svolgimento delle attività. Viene poi esclusa la duplicazione nella richiesta di dati.

Articoli correlati

Normativa

Decreto Legislativo 5 agosto 2015, n. 127

2/09/2015 “Dall' 1.1.2017 agevolazioni per chi utilizza in via facoltativa la fatturazione elettronica nei rapporti tra privati”

Continua

Normativa

Fatturazione Elettronica tra privati

Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici.

Continua

Normativa

Trasmissione telematica dei dati delle fatture: nuovo termine

Trasmissione telematica dei corrispettivi e dei dati delle fatture - Nuovo termine per i contribuenti che intendono avvalersi già dal prossimo anno, 2017

Continua

Normativa

Fatturazione Elettronica per le imprese: formato FatturaPA anche per i privati

Il nuovo formato, denominato FatturaPA 1.2, sarà utilizzato sia per la fatturazione elettronica verso la PA, sia per la fatturazione elettronica tra privati

Continua