SOLUZIONI

SOCIAL FLOW

Anche per i processi strutturati la gestione documentale non è più la stessa

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

WorkFlow e Pratiche Collaborative: regole ma anche flessibilità!




SOCIAL FLOW: WorkFlow e Pratiche Collaborative

Il sistema è diventato collaborativo e l'utente smart

Social Flow integra fra loro le funzionalità dei moduli software Case Flow e Workflow. Il primo consente la gestione collaborativa delle pratiche ed il secondo l’automazione collaborativa dei flussi documentali. Nel caso di processi molto articolati la possibilità di integrare automaticamente le pratiche con i flussi documentali semplifica di molto il modo di lavorare degli utenti. Al termine di un flusso documentale ad esempio potrà essere aperta automaticamente una pratica archiviando in essa i documenti. Viceversa archiviando un documento in una pratica si potrà avviare automaticamente un flusso documentale.

In entrambi i casi gli utenti e il sistema operano in modalità collaborativa e tutte le conversazioni avvenute tra gli utenti o gli automatismi innescati dal sistema sono memorizzati nella bacheca che ha accompagnato il processo nella sua esecuzione. La storia di quello che è successo è archiviata automaticamente nella pratica con i relativi riferimenti ai documenti e ai flussi avvenuti.

 


Workflow Collaborativo - controllo attivita

Il modo di lavorare è più sicuro

La soluzione è progettata per lavorare in modo “smart” ed evoluto nei processi aziendali strutturati. Un Designer Grafico definisce e visualizza azioni, regole e partecipanti; gli utenti collaborativi non usano e-mail, ma gruppi di lavoro, bacheca e notifiche: sono sempre partecipi e informati, in ufficio e in mobilità. Tutto è tracciato e memorizzato.

Le funzioni di approvazione guidano l’utente nei vari passaggi in modo automatico, per bloccare o inoltrare un documento, navigare, firmare digitalmente tramite il Client Surfer o l’App Surfer Mobile.

Il cruscotto di monitoraggio consente di verificare in ogni momento l’andamento del processo; il manager responsabile del flusso può controllare assenze e anomalie, redistribuire lavori o approvarli direttamente.

E, con Social Flow, anche il modo di lavorare è più sicuro: senza e-mail si abbattono i rischi di intrusioni, attacchi e malware.


 

Workflow Collaborativo

 Non solo regole ma anche flessibilità

Fa lavorare l’utente in modo “smart” ed evoluto


L’utente è collaborativo e l’azienda percorre l’ultimo miglio della Digital Transformation

Con il nuovo Social Flow, basato sulle potenti funzionalità della piattaforma TopMedia Social NED, l’utente è collaborativo, sempre partecipe e informato, interagisce con gli altri utenti e con i processi in modo attivo, ha sempre la visione d’insieme di tutti i processi in cui è coinvolto.

Le aziende sono in grado di digitalizzare completamente qualsiasi processo strutturato, anche complesso e business critical, e se vengono utilizzate anche le funzionalità native di firma elettronica (digitale e grafometrica) abbandonare non solo la carta ma anche la penna, completando così l’ultimo miglio della Digital Transformation.


“La possibilità di gestire i processi strutturati anche complessi in modo collaborativo consente di coniugare l’utilizzo delle regole aziendali e degli automatismi prefissati con la flessibilità e l’intuitività delle funzioni collaborative del sistema: niente e-mail, ma gruppi di lavoro, bacheca e notifiche. Nei tradizionali processi strutturati i normali workflow “automatizzano” l’utente e irrigidiscono il lavoro: noi, con Social Flow, rimuoviamo la rigidità dei processi e facciamo diventare “collaborativo” il sistema, mantenendo gli automatismi ma mettendo al centro delle soluzioni l’Utente Collaborativo, sempre attivo, partecipe e informato sia quando è in ufficio sia mentre è in mobilità”

Pier Luigi Zaffagnini, CEO Top Consult



Vuoi maggiori informazioni? Compila il form e sarai contattato senza impegno da un nostro consulente.

RICHIEDI INFORMAZIONI